shopify
analytics ecommerce

Come portare a letto una ragazza offrendole la brioche.

Come portare a letto una ragazza offrendole la brioche.

Buongiorno miei cari proseliti. Solo ieri il mio lettore preferito (Lunapic) sottolineava come ultimamente non abbia più regalato perle di saggezza degne del mio nome, ma eccovi accontentati.

Oggi ci occupiamo di zozzone che frequentano il bar la mattina. Quelle che per intenderci bevono cappucci nella speranza di rivederne al più presto in lattice sotto le mentite spoglie di contraccettivi sessuali.

Guardatele queste bestie da riproduzione, le donne, mordere i loro cornetti come se fossero falli da contendere con le altre. A volte sembrano quei piccioni che si azzuffano per poche molliche.

Ma oggi, più che una mollica, a ste zozze regaliamo un bello sfilatino specialo, di quelli di cui il nostro amato Abatantuono ci ha già accennato in alcuni suoi meravigliosi film negli anni ’80.

L’obiettivo è quello di portare a letto un’esemplare di femmina sui 20 anni, appollaiata sul banco come una prostituta moldava ai bordi della strada alla ricerca di un cliente.

Mi avvicino per porgerle i miei saluti con un elegante “weilà, truiun, ti piace la brioche eh?“. Lei, visibilmente ammaliata dal mio savoir faire, lascia 2 euro al barista e fugge dal locale, immagino per prenotare in albergo.

Insomma, noi uomini veri siamo fatti così, otteniamo tutto con naturalezza. Bandido il romanticismo, per noi tutte le donne sono poco più che escort, da pagare e sottomettere. Parola di Rosario Masi.

I manuali di Blog Seduzione

seduzione-passiva