shopify
analytics ecommerce

Intervista escort a Roma: il marito continua a non sapere nulla.

Intervista escort a Roma: il marito continua a non sapere nulla.

Delle volte gli uomini devono avere il coraggio di fare mea culpa: è mai possibile che tua moglie si prostituisca e tu neanche te ne accorga? Robe da pazzi.

Proprio ieri sera, dopo essermi rapportato con questa bella donna in un albergo di lusso, è venuto fuori il discorso che la stessa fosse sposata. E allora ho deciso di intervistarla:

innanzitutto grazie per avere accettato di sottoporti anche all’intervista, la prima domanda è, cosa ti ha spinto a fare la escort?

“Allora, partiamo subito con il dire che io fino a qualche anno fa non mi sarei neanche sognata di fare la escort, poi con la crisi mio marito non aveva più i soldi per mantenere un certo stile di vita!”

E poi, l’idea, fare la escort?

“Io in realtà cercavo lavoro in generale, ma su internet anzichè trovare lavori tra virgolette normali, riuscivo al massimo a trovare verso siti per fare escort. E allora ho preso appuntamento con un ragazzo che gestisce un sito su internet”

Cosa avete concluso dopo esservi visti?

“A me tremavano le gambe, avevo tanta paura, però ragazzo che gestisce il sito è davvero gentile, lui ti trova i clienti e io gli do’ una percentuale.”

Di quanto?

“Del 20%, che sembra tanto, ma alla fine non è facile trovare 20 clienti a settimana. Adesso sono felice, ma devo tenere all’oscuro di tutto mio marito”

Rapido calcolo, io l’ho appena pagata 300 euro, quindi in una settimana lei guadagna 6.000 euro alla settimana! E suo marito non ha sospetti?

“Più o meno sì, mio marito quando ne porta a casa 2.000 al mese è già tanto… quindi anche se mi scopre deve solo stare zitto”

Brava, hai fatto una scelta coraggiosa. Ma te e tuo marito avete figli?

“Sì, una figlia di 18 anni e un maschietto di 14 anni, vedessi che teneri, pensano io lavori per un call center!”

Eh eh, ma la figlia di 18 anni non la potrebbe avviare alla carriera? Se si guadagnano così tanti soldi!

“Guardi ci sto pensando, mia figlia bella ragazza, alta bionda come me, credo che sarebbe ipocrita non darle questa opportunità di lavoro, al giorno d’oggi bisogna essere flessibili”

In tutti i sensi vedo! Grazie per questa intervista, al prossimo albergo cara!


I manuali di Blog Seduzione

seduzione-passiva