shopify
analytics ecommerce

La proposta: escludere le donne dai concorsi pubblici.

La proposta: escludere le donne dai concorsi pubblici.

Adesso dico basta a tutte queste donne che lavorano nel settore pubblico e non appena hanno “le loro cose” sbraitano contro gli utenti senza che ve ne sia motivo!

Succede alle poste, con la sportellista che si lamenta perchè ci impiego 20 minuti a compilare un modulo: ma cosa crede che io debba spedire scatole di dvd porn ogni giorno?

Per non parlare di quella dottoressa, a cui va tutto il mio sdegno per non avermi permesso di estendere la visita dermatologica nelle parti intime solo a causa di un erezione.

Cari miei, bisogna tornare ai tempi in cui alle donne non veniva consentito di partecipare ai concorsi pubblici perchè con il ciclo subiscono sbalzi d’umore che inficiano la qualità dei servizi.

Voglio rilanciare la lungimirante proposta di escludere le femmine da tutto il settore pubblico, in maniera tale da garantire ai nostri figli un futuro migliore.

Sono sicuro che quando le vigilesse saranno sostituite da solerti vigili maschi, le nostre multe avranno una maggiore legittimazione che non quella di una depressa isterica in preda ai propri sbalzi ormonali.

Che le donne tornino a fare l’unico mestiere a cui sono in grado di adempiere. Noi ci aggiorniamo a breve per la raccolta firme!

I manuali di Blog Seduzione

seduzione-passiva