shopify
analytics ecommerce

Parliamo di… prostitute.

Parliamo di… prostitute.

Treviso è una delle città più belle d’Italia. Le architetture religiose e civili, per non parlare del quartiere latino e dell’università, la rendono una bellezza urbana rara.

E non sfugge a questo fascino neppure la periferia. Con distese di carne umana ai bordi della strana a chiedere un po’ di conforto e sano godimento in cambio di vil denaro.

Il sindaco ha appositamente realizzato un cartello stradale che segnala le bellezze naturali. Un giusto premio ad anni di sforzi per pubblicizzare una disciplina che deve essere legalizzata.

La prostituzione infatti la regoli lo Stato, e benefici in termini di introiti fiscali, sicurezza pubblica e felicità dei cittadini si tradurranno in maggiore benessere per la collettività.

La legge Merlin è superata. Non adattiamoci alle leggi. Adattiamo le leggi a noi. Mi sembra un ragionamento molto più opportuno. E poi perchè non cedere alla tentazione di rapportarci con tante belle fanciulle?

A Treviso hanno capito tutto. Qualcuno pensa che questo sia un segnale di pericolo, magari credendo che le prostitute attraversino la strada. Ma non si preoccupino, il conducente davanti a voi se l’è già caricate.

I manuali di Blog Seduzione

seduzione-passiva