shopify
analytics ecommerce

Prendere appuntamenti con escort è immorale?

Prendere appuntamenti con escort è immorale?

 

Navigando in rete si trovano centinaia di siti internet disposti ad assicurarvi la bella compagnia di ragazza provenienti da tutto il mondo. Non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Bionde e more, giovani e anziane, grasse e magre. Sembra quasi una macelleria. Ma si sa, noi uomini siamo per definizione degli animali e non possiamo che trattar le femmine di conseguenza.

Un concetto chiaro: io voglio una donna con determinate specifiche, accendo il pc, vado su un sito di escort, la prenoto e la spedisco nell’albergo X della città Y. Semplice, no?

Ma qualcuno ha ancora qualcosa da ridire. C’è chi afferma che non è motivo di vanto, altri che si spingono oltre, definendo vergognoso pagare una donna per ore di sana compagnìa.

Parliamoci chiaro, è così facile trovare una gnocca della madonna che da un giorno all’altro è disponibile a passare una serata con voi? Può capitare, certo, ma può anche non capitare.

Insomma, andare a escort è un po’ anche un modo per non perdere tempo. Che voi siate Tom Cruise o Jimmy Er Porcaro poco importa. Non c’è nulla di cui stupirsi.

E poi voi, care donne, avete poco da rinfacciarci se troviamo più soddisfacente pagare le vostre colleghe per passare momenti di relax. Almeno non dobbiamo sorbirci le vostre idiozie sul mondo.

Un’escort ha sempre qualcosa da raccontarti perchè ha viaggiato molto e poi, conoscendo molto bene gli uomini, garantisce al 100% che possiamo essere felici. E non è poco.

Nulla di immorale dunque!

I manuali di Blog Seduzione

seduzione-passiva