shopify
analytics ecommerce

Provarci con una femmina al bancomat, la discrezione innanzitutto.

Provarci con una femmina al bancomat, la discrezione innanzitutto.

Buongiorno volponi, oggi vi voglio illuminare su una metodologia di approccio messa a punto proprio ieri, mentre giravo per le affollate vie del centro di Milano.

Nel corso di una passeggiata, ho notato una topolona davanti allo sportello del bancomat, molto agitata, probabilmente per paura di essere rapinata o deturpata del suo segretissimo codice.

Allora io, che sono un galantuomo, mi sono avvicinato bisbigliandole “sempre a prelevare liquidi te eh? Non perdi mai il vizietto!”. Lei scioccata non ha proferito verbo.

Non ho potuto fare altro che rifilarle una bella pacca nel culo con tanto di “bella maialona non fare la gnorri eh eh”. Non c’è che dire, la signorilità bisogna averla nel sangue. E io sanguino.

Infatti la donna mi ha rifilato un pugno in faccia. Ma scusate, ora non si può neanche fare una battuta? Alla fine era solo una donna, aveva solo da starsene a casa a stirare!

I manuali di Blog Seduzione

seduzione-passiva