shopify
analytics ecommerce

Siete brutti? Ecco cosa fare per conquistare le donne.

Siete brutti? Ecco cosa fare per conquistare le donne.

Uno dei motivi che mi ha sempre spinto a scrivere i miei prestigiosi articoli di stampo internazionale è la voglia di indicare a voi poveri sventurati la via della rettitudine.

I miei consigli, che denotano un’inestricabile amore verso la vita, gli amici e quindi le prostitute, si possono riassumere nell’estremo tentativo di salvarvi da un’esistenza inutile.

Siete lì che vi chiedete come mai non riuscite a beccare neanche la moglie di Fantozzi, vi domandate cosa dovete inventarvi per farvela dare senza pagare, ma sempre senza risposta.

Ma poi un bel giorno, mi capitate qui, su questo sito, e la vostra vita cambia inesorabilmente: in meglio, chiaro. Innanzitutto, se vi sentite brutti lo siete. Viceversa, se non vi sentite brutti, non lo siete.

Una facile equazione per dirvi che sarebbe meglio vi scrollaste di dosso tutti i timori reverenziali che avete nei confronti degli altri: sentitevi fighi, cazzarola. La sapete la regola del figo?

E’ una regola che dice come “se voi per primi non vi sentite dei fighi, allora nessuno avvertirà che lo siate veramente”. Da questo atteggiamento deriva quanto siete sicuri di voi.

Ma voi direte, “se so’ brutto so’ brutto, non è che se mi spaccio per figo cambia qualcosa”! Giusto, ma sentirsi a proprio agio con se stessi è un imprescindibile presupposto.

Quindi, regola numero uno, abbiate molta autostima, traducibile con un’alta considerazione di voi stessi. La gente avvertirà che avete una vita di successo e sarà attratta da voi.

Mi raccomando però a non esagerare, soprattutto con le ragazza che vedete spesso, siate anche un minimo realisti. Se dovete raccontar cazzate fatelo con criterio, senza farvi beccare.

Regola numero due, siate molto trasgressivi. Alle donne, soprattutto le giovani, piace vivere un’esistenza contrassegnata da soprese e momenti di pura follìa. Cosa inventarsi?

Date spazio alla vostra fantasia, magari salendo sul palco durante un concerto e destituendo il vecchio cantante con frasi del tipo “adesso mi sono rotto, spacchiamo tutto eeeehhhh!”.

La vostra donna gradirà. Oppure presentatevi all’appuntamento con il buon vecchio cappello da cowboy e gli occhiali con le lenti a forma di cuore a bordo di uno spider: un approccio divertente.

Voi direte, ma “non sarò ridicolo”? No cari, voi siete fighi e potete fare quello che volete. La sicurezza in voi stessi significa anche poter fare ciò che si vuole senza aver paura di essere giudicati.

Terza regola, spostatevi con un mezzo di locomozione degno. Che non significa dover necessariamente possedere un Lamborghini Gallardo LP 560. Ci sono alternative più economiche.

Avete un’enorme schiera di possibilità, l’importante è che l’auto faccia parlar di sè. Se vi orientate verso gli spider andate abbastanza sul sicuro, alle donne piacciono molto le auto scoperte.

Probabilmente voi starete pensando “non c’ho na lira, Rosà!”. Bene ragazzi, puntate sull’usato! Non è detto che non troviate l’auto che fa per voi. L’importante è che non sia una macchina troppo comune.

Ultima regola, abbiate uno stile impeccabile nell’abbigliamento. Il che non significa che dobbiate metter la camicia anche per andare a comprare i preservativi in farmacia.

L’orientamento che dovete assumere con la femmina è che ciò che indossate non è mai messo lì per caso: fatele capire che in ogni cosa che mettete c’è ricercatezza e buongusto.

Poi, vestitevi seguendo quella che è la vostra personalità. Non è detto che per sentirsi fighi non ci si debba presentare all’appuntamento a petto nudo. Tanto prima o poi avreste dovuto spogliarvi.

I manuali di Blog Seduzione

seduzione-passiva